Sistema AutoPro integrato di rilevazione dati: produzione, presenze, sicurezza, accessi, mensa, centri di costo, flussi

Come è composto il sistema ?

Da terminali installati nei varchi di transito, nei reparti di produzione, in mensa, dotati di lettori di badges (RFID, magnetici, multistandard, ecc.), scanner, I/O digitali e collegamenti a macchine;
Da eventuali terminali mobili per magazzini, carrelli, ecc.
Dalla connessione tra terminali e PC AutoPro di raccolta dati (via Ethernet, wireless, network, modem, GSM/GPRS in qualunque combinazione);
Dal software AutoPro di trasmissione bidirezionale dati e controlli, con smistamento automatico dei dati alle applicazioni gestionali in tempo reale;
Dai vari software gestionali alimentati (produzione, presenze, sicurezza, allarmi, controllo accessi, mensa, tracciamento, controllo flussi, ecc.)

sistema integrato rilevazione presenze accessi

A chi risulta utile il sistema ?

Alle Aziende che intendono dotarsi di un sistema con il massimo grado di integrazione possibile su tutte le funzioni di raccolta e controllo dati, in tempo reale e/o in modalità differita.
Alle Aziende che vogliano unificare ed integrare tutti i supporti trasmissivi della raccolta dati, sfruttando nel modo ottimale le connessioni già esistenti (Ethernet, wireless, modem, network, reti fonia/dati, fibre ottiche), evitando parallelismi e stesure multiple di cablaggi.
Alle Aziende in cerca di un sistema flessibile, modulare, in grado di espandersi e/o modificarsi nel tempo, integrando tutte le funzioni aziendali di raccolta e controllo dati.
Alle Aziende già dotate di sistemi elettronici di vecchia generazione, distinti tra loro, che abbiano l’esigenza di incrociare i dati da varie applicazioni (es. confronti presenze / produzione, presenze / mensa, sicurezza e tracciamento personale, sorveglianza, allarmi, controllo degli edifici, statistiche sui flussi di pubblico, ecc.)

schema impiantoCome si presenta il sistema agli utilizzatori (dipendenti, personale, ecc.) ?

Ogni persona é dotata di un mezzo identificativo elettronico personale.
Sono utilizzabili vari mezzi identificativi : badge RFID, magnetici, multistandard, barcode, carte a microchip, TAG attivi a distanza, ecc.
I terminali lettori sono installati in postazioni opportune (ingressi, reparti, mensa, parcheggi, punti di transito e varchi da controllare, macchine operatrici, isole di produzione, ecc.)
Le persone dovranno identificarsi avvicinandosi ad uno dei terminali, usando il mezzo identificativo in dotazione, nei momenti opportuni.
Alcuni possibili momenti di identificazione sono:
Entrata /uscita dal lavoro;
Inizio e/o fine commessa / ordine di produzione;
Sospensione / ripresa commessa / ordine di produzione;
Ingresso ed uscita da un’area riservata (parcheggio, CED, zone protette, ecc.)
Cambio reparto o centro di costo;
Prenotazione e/o consumazione mensa
L’identificazione sul terminale èsemplice e rapida.
Il terminale è dotato di uno o più lettori, di una tastiera colorata e ben visibile, di un display ad elevato contrasto, di segnalatori acustici e luminosi; le funzionalità sono studiate nei dettagli per facilitare ogni operazione.

Quale è l’architettura software del sistema ?

I terminali installati in campo sono connessi ad un PC di acquisizione, su cui gira il software AutoPro di comunicazione bidirezionale e diagnostica.
La connessione dei terminali al PC può avvenire tramite vari tipi di supporti (reti Ethernet, wireless, modem, network, GSM/GPRS, RS232, RS485, ecc.) contemporaneamente.
Il software AutoPro, per ogni transazione ricevuta, estrae e smista i dati utili scrivendoli nel database applicativo del server di destinazione (es. presenze, produzione, sicurezza, mensa, ecc.)
Il server dati di ciascun applicativo software risulta quindi già alimentato dal software AutoPro.
Gli utenti Client dei vari software “vedono” i dati arrivare in tempo reale nei rispettivi database.
Il sistema può funzionare in modalità “batch” o “fuori linea”. In questo particolare caso i dati seguono lo stesso percorso, ma l’alimentazione dei database risulterà periodica invece che continuativa.